Location da paura – I luoghi di Suspiria di Luca Guadagnino

L’attesa è finita: il 1° gennaio arriva al cinema Suspiria di Luca Guadagnino. Ecco una mappa delle location scelte dal regista palermitano per ambientarvi la pellicola più inquietante dell’anno.

Autunno a Berlino

Amante dell’originalità e scrupoloso sul lavoro, Luca Guadagnino ha realizzato un’opera innovativa che abbandona le location del primo Suspiria, cercando così di attualizzarne messaggi e ambientazioni. La vicenda si svolge a Berlino, e non più a Friburgo: «Insieme allo sceneggiatore, David Kajganich, abbiamo scelto di rimanere in Germania, ma spostando la storia da Friburgo alla capitale tedesca. Friburgo, insieme a Torino e New York, fa parte della cosmogonia di Dario: sono le città della sua trilogia del male. Noi abbiamo scelto la Berlino lacerata dal Muro, perché ci interessavano i temi della divisione, della colpa, del perdono».

La storia di Guadagnino si svolge sullo sfondo del cosiddetto autunno tedesco, un periodo storico che evoca cupi ricordi in Germania: l’espressione indica la tetra realtà della Repubblica Federale Tedesca tra il settembre e l’ottobre del 1977, quando imperversava la famigerata Rote Armee Fraktion, organizzazione terroristica di estrema sinistra responsabile di decine di rapimenti ed atti criminali.

Un terrificante edificio nel cuore della Lombardia

Per le location della scuola di danza di Madame Blanc, Guadagnino ha scelto la suggestiva cornice della città di Varese, che offre un patrimonio liberty ammirato in tutto il mondo. L’accademia di danza al centro della vicenda, che nel film si erge a pochi passi dal Muro di Berlino, è stata allestita all’interno del Grand Hotel Campo dei Fiori. L’edificio, oggi in stato di semi-abbandono dopo la definitiva chiusura del 1968, appariva spettrale e sinistro. Allo scopo di girare gli interni di Suspiria, molte parti della struttura sono state completamente ristrutturate.

L’animo tetro dei giardini estensi

Altra location, stessa sensazione di claustrofobico terrore. Anche i rifugi antiaerei sotto ai Giardini Estensi, nel cuore di Varese, sono stati inclusi nelle scenografie. Sorti come rifugi antiaerei nel corso del secondo conflitto mondiale, il loro aspetto oggi è ancor più spettrale: lunghi corridoi immersi nella totale oscurità, ipnotiche e inquietanti scale a chiocciola, spazi angusti nei quali muoversi è un’impresa.

Suspiria

Suspiria, il nuovo film di Luca Guadagnino in sala a partire dal 1° gennaio, ti porterà negli abissi della psiche umana e in luoghi spaventosi e tetri. Corri al cinema!

2018-12-19T10:36:45+00:00